16-04-2021 - #Instagram

Algoritmo e come ti vengono proposti i feed

Bentornato alle pillole di 2BC. Oggi parliamo di come pensiamo funzioni l'algoritmo di esposizione dei feed di Instagram.

Perché "pensiamo"?? Perché non ne abbiamo la controprova! Sono supposizioni fatte sul comportamento che rileviamo, ma senza poter accedere al codice dell'algoritmo queste rimangono solo ipotesi. Non ci permetteremmo mai di darvi per certo una cosa che per noi non lo è.

I feed di Instagram

Spostandoti da un feed all'altro avrai notato che alcuni profili ti vengono proposti di più di altri anche a parità di pubblicazione.
Questo perché l'algoritmo di Instagram tiene nota delle tue preferenze e di quello che hai visualizzato, per quanto tempo e se hai interagito con determinati post/profili. E' il tuo comportamento che porta l'algoritmo a visualizzare alcuni post invece di altri.
Lo scopo dell'algoritmo di Instagram, e dei social in generale, è quello di tenerti il più possibile sull'applicazione: più rimani connesso e più pubblicità visualizzi facendo, ovviamente, guadagnare di più alla piattaforma.

La vita reale

Il sistema cerca di capire, in base ai tuoi comportamenti, post e messaggi, quali tra profili che segui sono anche "profili" che segui anche nella vita reale. Questo si basa sui messaggi, sulle foto assieme, sui reciproci tag nelle stories ma anche, e qui entriamo nel tecnico, aggregando i dati delle varie piattaforme. Infatti Facebook, Instagram, Messenger e Whatsapp ricadono tutti all'interno di un unico sistema di comunicazione cross-social annunciato nel 2019 da Zuckerberg.
Avere la possibilità di analizzare le interazioni dei vari profili di un unico utente, permette all'algoritmo di capire molto di più chi conosci, quanto lo frequenti e quanto siete "coinvolti".

Questo purtroppo è il prezzo che paghiamo per utilizzare gratuitamente Facebook, Instagram, Messenger e Whatsapp.



Indietro